Pitagora: chi era costui?

Pitagora: chi era costui?   Pitagora nasce nell’isola di Samo, intorno al 570 a. C., da una famiglia arricchitasi grazie al commercio marittimo. Il suo nome risalirebbe etimologicamente ad una parola che ha il significato di “annunciatore del Pizio”, cioè di Apollo. Si riteneva infatti che Pitagora fosse figlio del dio stesso. La storia di Pitagora è avvolta nel mistero, … Continua a leggere

I dannati

I dannati   Pazzi in preda ad allucinati deliri, con i volti stravolti dalla follia. Pittori a dipingere sulle loro tele tutti i colori dell’anima. Poeti ad inseguire le loro rime lungo tutti i vicoli del mondo. Barboni inginocchiati sull’asfalto di questa vita a chiedere una piccola elemosina a gente perbene. Ubriaconi con le labbra incollate ad una bottiglia, unica … Continua a leggere

L’urlo

L’urlo Declina il sole. I colori, onde dal ritmo ossessivo, si mescolano, si confondono tra loro, divenendo una ragnatela in cui si rimane invischiati; un pasticcio di colla, in cui rimangono attaccati valori e certezze. L’aria è rarefatta, come su un alto monte solitario. Il tempo è sospeso, come se si fosse fermato l’orologio di chi regola l’universo. Tutto si … Continua a leggere

Lo specchio

Lo specchio.   Specchio, specchio delle mie brame, parato nudo davanti a te, parla e confessami, senza timore, una buona volta, chi sono. Camminando scalzo per strada, con tutte le pietre piantate nella carne, mi acceca il tuo riflesso opaco e sbiadito. Un mendicante, inginocchiato sull’assolato sagrato di una chiesa, chiede con garbo l’elemosina ai passanti distratti. Una bella donna, … Continua a leggere